Perché mi candido

patrizia-miozzi

Consiglio Comunale di Milano

>> Vai alla mia pagina | contattami via mail

Ho deciso di ricandidarmi al Comune di Milano (scheda azzurra) nella confederazione “Grande Nord” perché amo la mia città e il quartiere dove vivo e dove abbiamo cresciuto tre splendidi figli e desidero contribuire nel rendere sempre più bella, verde, vivibile, sicura e solidale la città di Milano.
Sono un’appassionata di politica, una politica concreta, attenta ai bisogni dei nostri quartieri e mi impegno a lavorare con gioia e amore, insieme a voi, con l’obiettivo di rendere sempre più grande la nostra Milano.

Altre informazioni

Ho un’esperienza decennale in qualità di Consigliera di zona 9 eletta per la prima volta nel 2001 nei Verdi (come indipendente per l’impegno svolto nel Comitato contro la Gronda Nord) e successivamente aderendo alla Lista civica “Uniti con Dario Fo per Milano” costituita per il rilancio del ruolo e dei poteri dei Consigli di zona da costituire in vere e proprie Municipalità per poter essere il più possibile vicino ai cittadini.

Ora nella nuova veste di Consigli Municipali vorrei arrivare a istituire un “luogo comune”, quale spazio istituzionale di collegamento tra Amministrazione centrale e zonale, nel quale i milanesi possano partecipare alla ricerca, elaborazione definizione di progetti per la città.

Insieme lavoreremo per una Milano Amica, Accogliente e Sicura.

Per questo il mio impegno sarà rivolto a:

  • una politica sociale ed economica complessiva in grado di portare avanti tutti senza bruciare le risorse a vantaggio di pochi: + futuro (per i nostri giovani) e meno paura;
  • promuovere una città sana, che garantisca lavoro, casa e solidarietà;
  • tutelare il benessere, la qualità ambientale, il paesaggio e il patrimonio culturale. Vogliamo più verde dentro (parchi e orti scolastici) e fuori la città (con particolare riguardo all’agricoltura periurbana),
  • rafforzare la rete di trasporto pubblico, il car e bike sharing,  per migliorare la qualità dell’aria e ridurre l’inquinamento a tutela della nostra salute e di quella dei nostri figli,
  • investire nei servizi alla persona, negli asili nido, nelle scuole di ogni ordine e grado, nei consultori, nei sportelli informativi, nelle biblioteche, nei centri sportivi, nei C.a.G., nei centri anziani, nei servizi socio-sanitari e al recupero delle conoscenze artigianali del territorio,
  • diffondere la cultura della legalità e della pace,
  • informare costantemente i cittadini su progetti di grandi opere e/o di trasformazione urbana con l’obiettivo prioritario di mantenere il benessere, l’armonia e la qualità di vita dei nostri quartieri.